Principale AstronomiaMessier 35 - NGC 2168 Open Star Cluster

Messier 35 - NGC 2168 Open Star Cluster

Astronomia : Messier 35 - NGC 2168 Open Star Cluster

Bentornato a Messier lunedì! Nel nostro continuo tributo al grande Tammy Plotner, diamo un'occhiata al gruppo di stelle aperte noto come Messier 35. Divertiti!

Nel corso del XVIII secolo, il famoso astronomo francese Charles Messier notò la presenza di numerosi "oggetti nebulosi" nel cielo notturno. Dopo averli scambiati per comete, ha iniziato a compilarne un elenco in modo che gli altri non facessero lo stesso errore. Col tempo, questo elenco (noto come il Catalogo Messier) includerebbe 100 degli oggetti più favolosi nel cielo notturno.

Uno di questi oggetti è noto come Messier 35, un grande ammasso stellare situato nella costellazione settentrionale dei Gemelli. M35 è l'unico oggetto Messier situato nei Gemelli e si trova vicino al confine con le costellazioni adiacenti di Toro, Auriga e Orione. Consiste in diverse centinaia di stelle che sono sparse su un'area che ha circa le stesse dimensioni di una luna piena.

Cosa stai guardando:

Messier 35 è a 2.800 anni luce di distanza dalla Terra ed è relativamente giovane come vanno gli ammassi stellari, che si è formato solo circa 100 milioni di anni fa. L'ammasso occupa una regione di spazio che ha un diametro di circa 24 anni luce e un'area di 28 minuti d'arco nel cielo, che è all'incirca uguale alla dimensione della Luna piena.

Immagine di Messier 35 ottenuta dal Two Micron All Sky Survey (2MASS). Credito: NASA / 2MASS

M35 ha una massa centrale che copre 11, 4 anni luce (3, 75 parsec), con una massa stimata da 1600 a 3200 masse solari. Mentre la maggior parte della nuvola molecolare da cui si è formata è stata spazzata via, parte del materiale risiede nelle immediate vicinanze delle sue stelle. Questo può essere visto nel modo in cui la luce delle sue stelle blu particolarmente luminose è diffusa per creare un bagliore diffuso.

Queste sono le stelle di sequenza principali più calde nel cluster, che corrispondono a una classificazione spettrale di B3. M35 contiene anche stelle più evolute, tra cui diversi giganti arancioni e gialli, che hanno una durata di vita più lunga rispetto alle stelle blu più massicce (solo qualche tempo di milioni di anni).

Di conseguenza, queste stelle probabilmente si estingueranno nel prossimo futuro mentre le stelle più piccole continuano a evolversi, influenzando drasticamente la luminosità e l'aspetto del grappolo. In breve, col tempo diventerà più rosso e più scuro.

Storia dell'osservazione:

Questo meraviglioso ammasso stellare fu scoperto da Philippe Loys de Chéseaux nel 1745-46 e recuperato da John Bevis prima del 1750. Tuttavia, lo conosciamo e lo amiamo al meglio come Messier Object 35, quando fu creato da Charles Messier. Mentre scriveva del gruppo dopo averlo osservato per la prima volta:

Nella notte dal 30 al 31 agosto 1764, ho osservato un ammasso di stelle molto piccole, vicino al piede sinistro di Castore, poco distante dalle stelle Mu ed Eta di quella costellazione [Gemelli]. Quando si esamina questo ammasso stellare con un normale rifrattore di 3 piedi, sembra contenere nebulosità; ma dopo averlo esaminato con un buon telescopio gregoriano che si è ingrandito 104 volte, ho notato che non è altro che un ammasso di piccole stelle, tra le quali ce ne sono alcune più luminose; la sua estensione può essere di 20 minuti di arco. Ho confrontato il centro di questo ammasso con la stella Eta di Castore; la sua ascensione destra è stata conclusa a 88d 40 9 e la sua declinazione a 24d 33 30 a nord.

Primo piano dell'ammasso stellare aperto di Messier 35, che mostra le sue stelle blu. Credito: Wikisky

Quanto tempo ci vorrebbe prima che anche il cluster associato venisse osservato? La mia ipotesi è l'ora di Sir William Herschel. Sebbene Herschel non pubblichi le sue note su oggetti Messier, affermano osservando M35 che "Non esiste condensa centrale per indicare una forma globulare".

E che dire dell'ammiraglio Smyth? Osservò il gruppo nel settembre del 1836, sebbene sembrasse aver perso il suo gruppo di compagni. Come ha registrato all'epoca M35:

`` Un grappolo, vicino al piede destro di Castor, nella Galassia, scoperto e registrato da Messier nel 1764. Presenta un meraviglioso campo di stelle dalla nona alla sedicesima magnitudine, ma con il centro di massa meno ricco rispetto al resto. Dalle piccole stelle inclinate a formare curve di tre, quattro e spesso con una grande [brillante] alla radice della curva, ricorda in qualche modo uno scoppio di un razzo-cielo .

Una bella descrizione, ma se vedi il cluster associato, lo saprai!

Individuazione di Messier 35:

Individuare M35 in binocolo è abbastanza facile una volta riconosciuta la costellazione dei Gemelli. Lo troverai solo un po 'più del campo visivo medio a nord di Eta, il centro della maggior parte delle tre stelle del piede sul gemello più a nord. Nel mirino di un telescopio, inizia con Eta e starhop verso nord fino a individuare un debole fuzzy nel mirino.

La posizione di Messier 35 nella costellazione settentrionale dei Gemelli. Credito: IAU / Sky & Telescope magazine / Roger Sinnott & Rick Fienberg

Poiché Messier 35 è grande, avrai bisogno di un basso ingrandimento per apprezzare le dimensioni di questo cluster in un teleobiettivo. È in grado di resistere alla luce della luna e ai cieli inquinati dalla luce - oltre che a condizioni di cielo non perfette, ma avrai bisogno di un telescopio di circa 10 "o più grande per iniziare a notare il suo gruppo di compagni, NGC 2158. Nei telescopi più piccoli con buone condizioni, apparirà come una debole zona nebulosa.

E come sempre, ecco i rapidi fatti su M35 per iniziare!

Nome oggetto : Messier 35
Denominazioni alternative : M35, NGC 2168
Tipo di oggetto : ammasso di stelle aperto galattico
Costellazione : Gemelli
Ascensione Retta : 06: 08.9 (h: m)
Declinazione : +24: 20 (deg: m)
Distanza : 2.8 (kly)
Luminosità visiva : 5.3 (mag)
Dimensione apparente : 28, 0 (arco minimo)

Abbiamo scritto molti articoli interessanti su Messier Objects qui su Universe Today. Ecco l'introduzione di Tammy Plotner a Messier Objects, M1 - The Crab Nebula, M8 - The Lagoon Nebula e gli articoli di David Dickison sulle Messier Marathons 2013 e 2014.

Assicurati di controllare il nostro catalogo Messier completo. E per ulteriori informazioni, controlla il database SEDS Messier.

fonti:

  • Oggetti Messier -Messier 35
  • SEDS - Messier 35
  • Wikipedia - Messier 35
Categoria:
Boeing inizia l'assemblaggio del primo veicolo taxi equipaggio di volo Starliner al Kennedy Spaceport
La NASA sta costruendo una mappa di tutto il cielo visto ai raggi X, linea per linea con il suo esperimento NICER